Articoli su Londra

Alloggio a Londra Informazioni Corsi di inglese Lavoro Hotel e Ostelli in tutto il mondo Viamundis 

Cosa vedere a Londra (150 luoghi) Impara l'inglese: archivio di oltre 200 mila testi di canzoni 


Londra: Grande Fratello dei VIP vince Shilpa Shetty

Londra: Al Grande Fratello dei VIP vince Shilpa Shetty 

L’eleganza, la simpatia e l’intelligenza finalmente trionfano al Grande Fratello, quello delle Celebrità nel Regno Unito, e porta il nome di Shilpa Shetty.
I telespettatori inglesi hanno coronato la star del cinema indiano di Bollywood Shilpa Shetty come vincitrice della edizione 2007 del Celebrity Big Brother (Grande Fratello Celebrità). È la prima volta che una VIP non inglese vince il famoso reality show in Inghilterra.
La 31enne bellezza indiana ha vinto su Jermain Jackson (fratello di Michael Jackson) di ben il 63% di voti e si dichiara sorpresa di aver conquistato i voti dei telespettatori inglesi.
Shilpa, nata l’8 Giugno 1975 e residente in Mumbai (India), è una delle maggiori star del cinema di Bollywood, una affermata modella e forte attivista di cause sociali e umanitarie. Il suo debuto nella carriera cinematografica risale al 1993 con il film Baazigar, al quale seguirono ben 50 film.
Durante lo show Shilpa fu al centro di forti controversie di razzismo e di bullismo da parte di tre conquiline della casa del Grande Fratello. Più di 50.000 lamentele vennero ricevute dagli amministratori del reality show e dalla agenzia Ofcom (l’autorità garante per le telecomunicazioni nel Regno Unito).
Diverse le reazioni nella società inglese e indiana, reazioni che hanno raggiunto anche le più alte cariche politiche dei due paesi, con chiare scuse di imbarazzo da parte del primo ministro Tony Blair e del suo vice Gordon Brown.
In una delle ultime interviste dopo la vittoria, l’attrice indiana ha espresso chiaramente di non essersi sentita al centro di controversie di origine razzista ma conferma di essersi sentita vittima di atti di bullismo causati e non giustificati da sentimenti di gelosia e insicurezza caratteriale di tre delle sue conquiline, Danielle Lloyd (Miss Inghilterra 2004 e modella), Jo O’Meara (vocalist di un complesso musicale Sclub 7) e Jade Goody (diventata celebre per aver vinto una passata edizione del Grande Fratello).
Shilpa sicuramente ha conquistato il pubblico inglese che ha deciso di non giustificare la mancanza di educazione e di classe per non dire la totale ignoranza della parte peggiore della società inglese (celebrità o meno) e ora per lei si parla di contratti di millioni di sterline.

Velo musulmano: polemiche per le parole di Jack Straw

Velo musulmano: polemiche per le parole di Jack Straw

http://ilrestodelcarlinoquotidiano.net
In Inghilterra è scoppiata la guerra del velo. La comunità islamica ha reagito molto duramente alle parole di Jack Straw, laburista, ex ministro degli esteri, attualmente capo del Labur Party alla Camera dei Comuni.

In Inghilterra è scoppiata la guerra del velo. La comunità islamica ha reagito molto duramente alle parole di Jack Straw, laburista, ex ministro degli esteri, attualmente capo del Labur Party alla Camera dei Comuni. In un articolo scritot per il Lancashire Evening Telepgraph, Straw aveva criticato il velo usato dalle donne musulmane, definendolo “un visibile elemento di separazione e di differenza” , aggiungendo di trovarsi molto più a suo agio con le persone a viso scoperto.
Non l’avesse mai detto. Subito, a Straw è saltato addosso Nazreen Nawaz, membro di Hiz ut-Tahir, organizzazione integralista: “La comunità islamica non ha bisogno dlele lezioni di abbigliamento impartite da Straw”, ha sibilato.
Immediata la replica dell’ex ministro inglese: “Può darsi, ma le donne musulmane di Blackburn, città che rappresento in Parlamento, si sono congratulate con me”.
Il governo Blair è a un bivio: da un lato cerca di migliorare le condizioni di integrtazione nella multietnica società inglese, devastata dagli attentati suicidi compiuti a Londra nel luglio 2005. Dall’altro stringe la morsa attorno ai gruppi integralisti, particolarmente attivi nel Regno Unito.

La Miss Inghilterra musulmana critica Blair sull’Islam

La Miss Inghilterra musulmana critica Blair sull’Islam

http://repubblica.it
Hammasa Kohistani, che nel 2005 divenne la prima miss Inghilterra musulmana, non risparmia le critiche a Tony Blair. Secondo la 19enne, la cui vittoria non fu gradita agli integralisti, il premier britannico avrebbe contribuito a creare una cattiva immagine dei musulmani, anche di quelli moderati, dopo gli attentati di Londra del luglio dello scorso anno. Hamassa, che dopo aver vinto il titolo aveva interrotto gli studi per un anno, sta studiando per preparasi agli esami di maturità.