Articoli su Londra

Alloggio a Londra Informazioni Corsi di inglese Lavoro Hotel e Ostelli in tutto il mondo Viamundis 

Cosa vedere a Londra (150 luoghi) Impara l'inglese: archivio di oltre 200 mila testi di canzoni 


Collezione di Munch in vendita all’asta di Sotheby’s

Collezione di Munch in vendita all’asta di Sotheby’s
 
LONDRA (Reuters) – Una collezione unica di dipinti di Edvard Munch, famoso per l'”Urlo”, sarà messa in vendita a Londra la settimana prossima.

Le opere offrono una panoramica sullo sviluppo di un artista che, assieme a Vincent Van Gogh, viene considerato uno dei fautori del movimento espressionista.

“Non c’è mai stato, a memoria d’uomo, un gruppo di (opere di) Munch come queste immesse sul mercato”, ha detto l’esperto Simon Shaw in un’anticipazione a Londra alla casa d’asta Sotheby’s, sottolineando che tra i quadri messi all’asta ci sono due autoritratti decisamente diversi tra loro, uno del 1904 e uno del 1918.

Anche se “Deux Femmes”, uno degli ultimi lavori di Paul Gauguin, è una delle opere più costose (per 25 milioni di dollari) all’asta di arte impressionista e moderna che si terrà il 7 e 8 febbraio, i lavori di Munch della collezione di Thomas Olsen sono quelli più attesi.

L’opera più importante è “Summer Day”, una tela che dipinge una scena di caccia che era stata commissionata per la camera da letto di un bambino e poi respinta perché considerata non adatta. La tela a un certo punto è passata tra le mani del nazista Hermann Goering.

Il dipinto potrebbe arrivare a 3,5 milioni di sterline, ma Sotheby’s ha preferito non dire se, a causa della rarità, il quadro possa raggiungere o addirittura superare il prezzo di 7,7 milioni di dollari – record mondiale di asta per un Munch – pagati nel 1996 per “Girls on a Bridge” (Ragazze su un ponte).

Philip Hook, esperto d’arte impressionista e moderna per Sotheby’s, ha detto che girano molti soldi intorno ai migliori lavori.

“Ci sono due grandi mercati emergenti per le grandi opere d’arte: la Russia e il sud est asiatico”, ha detto a Reuters. “E’ un mercato molto più consapevole di quello della fine degli anni 80, che era alimentato dalle offerte speculative dei giapponesi”.

Tra gli altri artisti in quella che Sotheby’s ha definito l’asta invernale di maggior rilievo ci sono Egon Schiele, Claude Monet, Marc Chagall e Eugene Boudin.