Articoli su Londra

Alloggio a Londra Informazioni Corsi di inglese Lavoro Hotel e Ostelli in tutto il mondo Viamundis 

Cosa vedere a Londra (150 luoghi) Impara l'inglese: archivio di oltre 200 mila testi di canzoni 


Londra: George Michael da’ scandalo al parco

Londra: George Michael dà scandalo al parco

http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net

Il cantante è stato fotografato mentre riemergeva dalla boscaglia in un noto luogo di incontri per gay dove si era appartato con un uomo di 58 anni
 Londra, 23 luglio 2006 – Nuovo scandalo sessuale per la pop-star George Michael, sopresa dal settimanale britannico ‘News of the World’ in un noto luogo di incontri degli omosessuali nel parco londinese di Hampstead Heath. Il cantante è stato fotografato mentre riemergeva dalla boscaglia dove si era appartato con un uomo di 58 anni, Norman Kirtland.

Di fronte ai flash dei fotografi, la pop-star ha cercato prima di non farsi riconoscere, celando il viso sotto la visiera di un cappello da baseball, quindi ha inveito e minacciato querele in caso di pubblicazione, allontanandosi dal parco a bordo della sua mercedes. La pop-star avrebbe scambiato effusioni in un luogo pubblico, contravvenendo così la legge come già accaduto nel 1998, quando venne arrestato a Los Angeles per atti osceni in un bagno pubblico di un parco.

Il settimanale britannico ha rintracciato Kirtland in un appartamento di Brighton, nel sud dell’Inghilterra, e ha ottenuto un suo resoconto della serata di martedì scorso. “Non mi piace neanche George Michael. E non l’avevo neanche riconosciuto – ha raccontato l’uomo – si è avvicinato all’improvviso, l’ho guardato e gli ho detto ‘tu non sei inglese, vero?’, poi gli ho detto che ero venuto da Brighton e lui mi ha chiesto, ‘Brighton non consente questo genere di cose?’. Io gli ho detto che era molto pericoloso alle due di notte, che si rischiava di morire, quindi mi ha detto che potevo contattarlo sul sito web Gaydar e abbiamo cominciato a baciarci”.

“Bacia molto bene – ha proseguito l’uomo – è stata una delle cose migliori. Quindi abbiamo cominciato ad accarezzarci e a darci reciproco piacere. Non è stato un rapporto completo, ma è stato fantastico”. Lo scorso febbraio, la star internazionale venne arrestata con l’accusa di possesso di droga, mentre si trovava a bordo della sua auto a Londra.
 

GEORGE MICHAEL URTA TRE AUTO CON IL SUO 4X4

GEORGE MICHAEL URTA TRE AUTO CON IL SUO 4X4

LONDRA – Il cantante pop britannico George Michael ha urtato tre automobili con il suo 4×4 domenica mattina a Londra prima di andare a parcheggiare poco lontano. Lo rende noto questa mattina il Daily Mirror riportando la versione di due testimoni dell’incidente.

La polizia ha confermato la circostanza che tre vetture parcheggiate sono state tamponate e che un fuoristrada e’ stato ritrovato ma che il conducente non e’ stato ancora identificato.

I testimoni citati dal Mirror assicurano di aver riconosciuto George Michael. Sempre secondo il quotidiano, un emissario del cantante ha tentato domenica pomeriggio di contattare i proprietari delle automobili per rifondere i danni.

George Michael, 42 anni, aveva attirato l’attenzione della polizia londinese a febbraio quando venne ritrovato accasciato al volante della sua vettura. Dopo una notte in guardina, il cantante fu accusato di possesso di cannabis e recentemente ha ricevuto un avviso di garanzia. “E’ colpa mia, come al solito” aveva commentato l’autore di “Careless Whisper”.

Droga, arrestato George Michael

Droga, arrestato George Michael

(Tratto dal quotidiano La Repubblica)
LONDRA – Nuovo scandalo per George Michael, sorpreso nella notte a bordo della sua auto in stato di semi-incoscienza. Un brutto sabato per la popstar, passata dalla messa in suffragio della madre, morta dieci anni fa, alla fuga nella marijuana e nell’ecstasy che gli è costata una notte in cella e ora potrebbe portare a un’incriminazione per possesso di stupefacenti. “È stata stupidamente colpa mia, come al solito”, si è difeso Michael.

A notare l’artista è stato un passante che ha visto una Land Rover parcheggiata alle due di notte davanti a Hyde Park Corner, nel cuore di Londra, con un uomo riverso sul volante e, preoccupato, ha telefonato per chiedere l’intervento di un’ambulanza.

Dopo la prima anticipazione, il Sun ha fornito i dettagli del nuovo scandalo che ha coinvolto l’ex Wham. Prima la giornata di dolore con la messa in suffragio di Lesley, la madre morta di cancro nel 1996. Poi la serata a cena da amici, nel quartiere Mayfair, terminata davanti al vicino Hyde Park dove la quantità di alcol e droga che aveva in corpo gli ha fatto perdere i sensi. I medici intervenuti hanno trovato il cantante in stato di semi-incoscienza.

“Siamo stati chiamati all’1.50 del mattino da un passante che aveva visto un uomo accasciato al volante dell’auto nei pressi di Hyde Park Corner – ha detto un portavoce della polizia londinese – Un esame dell’auto ha rivelato la presenza di sostanze che sembravano droghe. Di conseguenza, è stato arrestato”.

Michael, il cui vero nome è Georgios Kyriacos Panayiotou, ha trascorso la notte in cella ed è stato rilasciato alle 9 di domenica mattina. Dopo l’esame medico alla stazione di polizia è stato anche lasciato cadere il sospetto che non fosse in stato di guidare, motivo che aveva fatto scattare l’arresto.

Apparentemente, Michael non aveva assunto alcuna sostanza stupefacente e nemmeno alcol: i test sono infatti risultati negativi. Tuttavia, se verrà provato che le sostanze trovate in auto erano hascisc e Ghb, nota come ‘ecstasy liquida’, sostanza popolare tra i frequentatori di club londinesi, l’artista di origine cipriota potrebbe ricevere un ammonimento formale della polizia, che resterebbe sulla sua fedina penale. Inoltre, gli agenti che hanno perquisito il baule della Rover hanno trovato riviste pornografiche e un’ampia gamma di oggetti da sexy shop.

Il 42enne musicista dovrà ripresentarsi negli uffici del commissariato di West End Central a marzo e rischia un’incriminazione per guida in stato di ebbrezza e possesso di droga.

In passato Michael ha ammesso più volte di essere un consumatore abituale di marijuana: uso diventato dipendenza dopo la morte della madre. “Fumavo anche 25 canne al giorno per fuggire dalla depressione”, ha raccontato una volta. Ma il grande scandalo che ha coinvolto l’interprete di successi come “Careless whisper” e “Last christmas” risale al 1998, quando finì in manette per atti osceni dopo aver adescato un poliziotto sotto copertura in un bagno pubblico di Los Angeles. Dopo quell’incidente l’artista dichiarò apertamente la propria omosessualità.

Nonostante gli scandali e alcuni clamorosi insuccessi commerciali, George Michael resta uno dei re del pop inglese, con oltre 85 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

(27 febbraio 2006)