Articoli su Londra

Alloggio a Londra Informazioni Corsi di inglese Lavoro Hotel e Ostelli in tutto il mondo Viamundis 

Cosa vedere a Londra (150 luoghi) Impara l'inglese: archivio di oltre 200 mila testi di canzoni 


Tra passato e futuro: l’UNESCO lancia l’allarme per la Torre di Londra

Tra passato e futuro: l’UNESCO lancia l’allarme per la Torre di Londra

L’Unesco (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) conosciuta al mondo intero per dirigere e mantenere la lista dei patrimoni dell’umanità, sta pensando di introdurre la Torre di Londra nella lista dei patrimoni in pericolo.

La notizie arriva quasi come una minaccia al governo inglese, il quale si vede costretto, entro la fine del mese di gennaio, a dimostrare ufficialmente che il complesso architettonico e simbolismo storico della Torre di Londra continua ad avere la dovuta protezione.
La Torre di Londra è uno dei monumenti maggiori della capitale inglese e punto di forte visita turistica da tutto il mondo. Situata nella parte nord del tamigi, nella zona conosciuta come Tower Hill, venne costruita nel 1097 da Guglielmo il Conquistatore. Nel passato è stata fortezza, palazzo reale e prigione e ancora oggi custodisce tra l’altro i gioielli della Regina.
L’Unesco ha lanciato l’allarme rispetto ai piani urbani londinesi di voler costruire un certo numero di grattacieli nelle vicinanze della Torre di Londra.
È infatti in corso a Londra una nuova planimetria urbana che prevede tra l’altro la costruzione in quel di London Bridge del grattacielo più alto d’Inghilterra (306 metri), il cui nome sarà Shard of Glass.
L’organizzazione dell’ONU ha intimato al governo inglese di presentare entro la fine del mese corrente delle soddisfacienti prove che la planimetria urbana proposta prenda in considerazione il simbolismo storico della Torre di Londra.
Dal canto suo il ministero della cultura inglese ha dichiarato l’impossibilità di ritirare l’attuale pianificazione urbana la quale, si aggiunge, è stata attentamente elaborata con l’ausilio di un’inchiesta pubblica sul possibile impatto ambientale delle nuove costruzioni nel territorio.
La dichiarazione dell’UNESCO assume un allarme di importanti proporzioni. Se infatti, il governo inglese, rappresentato dal ministero degli affari culturali, dello sport e dello spettacolo, fallisce di dare prova alle raccomandazioni richieste, la Torre di Londra potrebbe diventare il primo monumento nel mondo industrializzato ad essere incluso nella lista dei patrimoni mondiali in pericolo di estinzione.
Per ora non ci rimane che attendere alla fine di giugno, mese in cui l’UNESCO farà rendere nota al mondo intero la propria decisione.

Abbazia di Westminster ospita il ‘National Poetry day’

Abbazia di Westminster ospita il ‘National Poetry day’

Londra – (Adnkronos) – L’abbazia di Westminster a Londra sara’ il magnifico scenario giovedi’ 5 ottobre del principale evento del ”National Poetry Day”, ovvero della giornata nazionale inglese dedicata alla poesia. Nel cosiddetto ”Poets’ Corner” dell’abbazia, Andrew Motion, il poeta laureato della nazione inglese, sara’ il protagonista della serata in cui saranno celebrati 120 autori in versi della storia della letteratura britannica. A leggere una selezione di poesie insieme a Motion saranno gli attori Donald Sinden e Patricia Routledge.

Nell’occasione Andrew Motion, che e’ stato insignito dalla regina Elisabetta II del titolo di ”Poet Laureate” nel maggio 1999, leggera’ anche alcune sue poesie, compresi nuovi poemi dedicati alla recente scomparsa del padre. ”Sara’ un’esperienza magnifica poter leggere versi a Westminster, perche’ l’abbazia promana una rarefatta atmosfera e una bellezza incomparabile, consentendo alle persone di concentrarsi meglio sulle parole ascoltate”, ha detto Motion.

Saranno decine le iniziative organizzate in Gran Bretagna per il National Poetry Day, tutte coordinate dalla Poetry Society di Londra, che quest’anno invita a riflettere sul tema dell’identita’. ”Poesie dell’identita’ in un mondo che cambia” sara’ il titolo della conferenza di Joan Bakewell nella St Giles Church di Londra. I poeti Simon Armitage, Jackie Kay, Moniza Alvi e Nick Laird racconteranno come il tema dell’identita’ e’ presente nei loro poemi durante incontri che si terranno in varie citta’. Letture di poesie si terranno per l’intera giornata al Poetry Cafe’ di Londra.

Londra: attivisti Greenpeace scalano Admiral Arch a Londra

Gb: attivisti Greenpeace scalano Admiral Arch a Londra
(ANSA) – LONDRA- Attivisti di Greenpeace hanno scalato stamane l’Arco dell’Ammiragliato a Trafalgar Square che ospita parte degli uffici del Gabinetto. I manifestanti accusano il governo di aver utilizzato per il restauro degli uffici legno proveniente dall’abbattimento illegale delle foreste pluviali della Papua Nuova Guinea. E chiedono in questa forma spettacolare che Blair si decida a vietare l’importazione di legno illegale nel mercato britannico.
 

Londra: restauro colonna di Nelson

Londra: restauro colonna di Nelson

(ANSA) – LONDRA- Terminato il restauro della famosa colonna di Horatio Nelson, al centro di Trafalgar Square, una delle piu’ celebri piazze di Londra.
Ci sono volute 420mila sterline per riportare il monumento ai suoi fasti originali . La colonna, alta 43 metri, eretta nel 1843 per celebrare la figura dell’ammiraglio Nelson, vincitore della battaglia di Trafalgar del 1805, era stata danneggiata nel 1880 da un fulmine. Altre volte aveva subito restauri, l’ultimo vent’anni fa.